Mykids – Il momento felice di un bimbo e la creazione della borsa di mamma

Una delle cose che mi affascina di più nella vita è vedere qualcuno realizzare i sogni di qualcun altro.
Per questo voglio raccontarvi la storia di Valentina Indelicato che possiede, appieno, tali capacità.
Valentina è una ragazza con gli occhi scintillanti e lo spirito puro di una bambina che è riuscita a creare Mykids bag & design, la linea di borse personalizzata con i disegni che i bambini regalano alle proprie mamma e ai propri papà.
Il progetto nasce dalla voglia di far portare, in un certo qual modo, alle mamme che per vari motivi sono spesso fuori casa, i propri piccoli con loro.
Perchè una mamma, come dice Valentina, porta sempre con sè i suoi piccoli.
Nei pensieri, sulla pelle, dentro gli occhi e sul cuore, anche quando deve andar via.
che ognuno di noi possiede e non dovrebbe mai perdere di vista.
Come inizia questa passione?
Sono cresciuta tra la creatività e fin da piccola ho disegnato, anzi, essendo molto timida è stato il modo che ho utilizzato per comunicare. Il disegno mi faceva sentire protetta, capita, integrata ma diversa perché, confesso, quando disegnavo mi sentivo speciale.
Crescendo mi sono avvicinata sempre piu al mondo della moda e disegnare e realizzare abiti, utilizzando tessuti recuperati qua e la e con ritagli di gommapiuma per gli accessori, per la mia Barbie e la mia piccola sorellina mi rendeva felice. Poi il Liceo artistico e subito dopo la scelta di laurearmi allo IED, Istituto Europeo di Design, di Roma che mi ha permesso di la lavorare per diversi anni in importanti aziende di moda da Roma a Firenze, passando per Milano, come fashion designer.
Come nasce il progetto mykids?
 
Il disegno è stata, dall’età di due anni, la mia più grande passione e dipingevo tutto, ma non solo sui fogli che spesso non bastavano e dovevo allargarmi fino alle sedie della cucina. Un giorno, in occasione del compleanno di mio padre lui mi chiese perché non gli avevo fatto il regalo e, sentendomi rimproverata e mortificata, abbassai gli occhi e mi misi in un angolo con un foglio, la mia penna multicokor e iniziai a disegnare.
Quando finii andai da mio padre, non dissi neanche una parola, gli diedi il disegno rimanendo immobile davanti a lui che esclamò: “Ecco, questo sì che è un bel regalo. Lo incornicio subito”. Fui felice. Non erano servite parole perché i bambini si raccontano così, chiedono scusa così, amano così. E dovrebbero continuare a prendere carta e colori piuttosto che solo tecnologia e giochi. Da allora, ogni segno di penna su un foglio diventò un quadro alle pareti della mia camera e un sogno che pian piano prendeva forma.
Da questa storia, unita alla mia professione di designer e, soprattutto negli ultimi anni, di bags designer che nasce MYKIDS bag .
La borsa che racconta attraverso i disegni dei bambini il loro mondo e l’amore ch eli lega alle loro famiglie.
Cosa provi quando confezioni un ricordo?
Mi piace questa domanda. Non ci avevo mai pensato.
Sicuramente un’emozione. Quando ricevo i disegni la prima cosa che faccio, seduta davanti al mio computer, è guardarlo e sorridere.
Sì, perché in un istante scopri il mondo del bimbo che lo ha disegnato con le sue fgure buffe e strane, segni incomprensibili di una tenerezza infinita.
E allora il mio unico pensiero è capire come valorizzare questa piccola opera. Come permettere a un disegno di diventare il ricordo più bello da custorire in una borsa unica.
 
Ti emoziona l’idea di lavorare con i bambini?
 
Si, mi diverte. Forse perchè sono cresciuta nel primo laboratorio d’arte e creatività creato in Italia da Carmela, mia mamma, docente d’arte ed experience designer. Quella esperienza vissuta da piccola mi ha formato, mi ha fatto capire quanto sia importante alimentare la creatività dei bambini. Quanto sia formativo per il loro futuro, anche se non faranno gli artisti né i pittori. E’ il potere dell’immaginazione che ti aiuta a vedere oltre. Per questo ho deciso di creare i “MYKIDS Experience LAB” in collaborazione con la mia mamma che cura la prima parte del lab, in cui i bambini vengono accompagnati in una visualizzazione guidata del loro “momento Felice” che poi disegnaranno su fogli che si trasformeranno  in cartamodello in dimensione reale della mykids bag. Dall’idea alla realizzazione.
Il primo workshop su Catania, si terrà  domani 6 Ottobre ed è aperto ai bambini dai 4/9 anni. Ci ospita il Baby Club Nettuno e saremo in compagnia delle loro tre belle e dolci maestre.
Il tuo sogno nel cassetto?
 
Non perdere mai la voglia di fare cose belle.
In tutti i miei progetti c’è un fil rouge: l’emozione e creare oggetti dell’anima. Ovviamente, desidero che il progetto mykids possa crescere sempre più e mi piacerebbe  collaborare con associazioni no profit, creando una bella rete in cui il design sposa il sociale.
Francesca Putrino

Due parole sull'autore Francesca Putrino

Francesca Putrino giornalista e blogger spettinata. Vive all’ombra dell’Etna e possiede tutta la forza e lo slancio del Mongibello. Donna felliniana, si porta appresso un sorriso contagioso e la voglia matta di far bello il mondo intorno a sè. Bigodini a Colazione è uno spazio che vuole farsi casa accogliente per le donne (ma non solo) che sanno che il disordine è la delizia della immaginazione. Buona Lettura

Rispondi